cheap christian louboutin , christian louboutin sale, cheap ralph lauren, ralph lauren sale, Cheap Michael Kors, Michael Kors Australia, christian louboutin ouetlet uk Picci Blog / Cameretta montessoriana: 3 consigli per arredarla al meglio
cameretta-in-stile-montessoriano-consigli

Cameretta montessoriana: 3 consigli per arredarla al meglio

cameretta-in-stile-montessoriano-consigli

La cameretta è il regno dei bambini: già da appena nati questa stanza diventa il loro rifugio, la loro piccola casetta con tutto ciò che serve per dormire, giocare e iniziare ad esplorare il mondo che li circonda. Ecco perché è importante arredarla al meglio per renderla un ambiente sereno, calmo e positivo adatto non solo ad accogliere il nuovo arrivato e a farlo sentire a suo agio, ma anche in grado di stimolarne la crescita.

La scelta dei mobili e dei complementi d’arredo in questo può essere fondamentale: non tutti i lettini, non tutte le librerie e gli armadi sono uguali. Ci sono metodi educativi, come quello montessoriano, che sottolineano l’importanza e i benefici di scegliere un mobilio quanto più a misura di bambino, poiché vedono questi oggetti come alleati dello sviluppo dei piccoli.

Del resto ci sarà un motivo se ancora oggi sentiamo tanto parlare di questo metodo educativo, no? La sua fondatrice, Maria Montessori – educatrice, pedagoga e ricercatrice nata a Chiaravalle nel 1870 – ha fatto della libertà e del movimento i pilastri del suo pensiero. L’educazione montessoriana infatti prevede che il bambino possa essere in grado di sperimentare tutto ciò che lo circonda in maniera autonoma e sicura. La crescita personale del bambino, secondo questo metodo, è quindi legata alla sua indipendenza: ecco perché avere a disposizione una cameretta arredata ad hoc per il piccolo, significa anche incoraggiarlo a crescere autonomo e libero fin dai primi anni di vita.

Come arredare allora una cameretta a misura di bambino? Ecco 3 cose che non possono mancare.

  1. Il lettino. Uno degli elementi più importanti per la cameretta montessoriana è proprio il letto. Dimenticate le classiche strutture con le sbarre laterali che limitano i movimenti e prevedete invece un lettino basso e senza spondine che favorisca i movimenti liberi del bambino. Potete scegliere tra la struttura semplice in frassino della linea Ozzy Montessori oppure il lettino montessoriano della collezione Liberty, a forma di casetta, per una versione più romantica. Se i bambini sono ancora piccoli, potete comunque prevedere un tappeto o dei paracolpi per creare una barriera morbida che li protegga da eventuali urti o cadute.  
  2. La torre montessoriana. Con lei osservare, imitare e imparare diventa un vero e proprio gioco da ragazzi: questa torre infatti è pensata per aiutare il bambino ad essere sempre all’altezza giusta per guardare i gesti dei grandi e provare a replicarli. Perfetta da utilizzare in tutte le stanze della casa, per esempio per arrivare al lavello della cucina e aiutare mamma e papà a fare piccole faccende di casa, la torre montessoriana Ozzy è uno strumento pratico per sviluppare manualità, motricità e sviluppo cognitivo dei piccoli.
  3. Il mobiletto con cassetti. Fondamentale per poter tenere sempre ordinata la cameretta, questo mobiletto è una soluzione utile anche per aiutare il bambino a prendere coscienza degli spazi. Realizzato in frassino e con rotelline, il mobiletto con cassetti della collezione Ozzy Montessori è anche pratico da spostare e perfetto per completare l’arredamento della cameretta.

Per completare potete aggiungere tanti piccoli accessori e dettagli per rendere ancora più armonica e colorata la stanza dei bambini. Un’idea? Le bandierine decorative in tessuto, disponibili in color verde acqua o grigio.

 



'Cameretta montessoriana: 3 consigli per arredarla al meglio' non ha commenti

Commenta per primo questo post!

Commenti?

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.