cheap christian louboutin , christian louboutin sale, cheap ralph lauren, ralph lauren sale, Cheap Michael Kors, Michael Kors Australia, christian louboutin ouetlet uk Picci Blog / E se la verdura non la vuole? Picci Blog - Il blog dedicato alle mamme
3-children-vegetable-fruits-on-their-eyes

E se la verdura
non
la vuole?

alimentazione-bambini-frutta-verdura-anteprima-600x398-931754

 

 

Secondo l’EUFIC (European Food Information Council) in Europa si consuma poca verdura e poca frutta. Nonostante l’Italia resti uno dei paesi più virtuosi, con oltre 400 grammi di verdura e/o frutta al giorno pro capite, i recenti dati a proposito del consumo di vegetali da parte dei bambini sono allarmanti. Il Ministero della Salute ha infatti promosso già dal 2012 un cartone animato, Capitan Kuk, in collaborazione con Rai Fiction, al fine di insegnare ai più piccoli l’importanza di un’alimentazione equilibrata. Capitan Kuk, un pirata, lotta contro Golosix nell’arcipelago di Health grazie a Cercafrutta, un congegno in grado di risolvere tutti i danni provocati alla salute dagli scagnozzi di Golosix.

Oltre a questo prezioso aiutante, i genitori dei piccoli verdurofobi possono seguire dei facili consigli che poco tempo fa pubblicava il sito delle Fondazione Veronesi:

  • Offrire piatti piacevoli alla vista ma semplici (i bambini amano poco i “pasticci”).
  • Proporre forme e colori divertenti e creative.
  • Preferire verdure tenere e non troppo cotte, meglio se ancora croccanti, cotte al vapore o crude.
  • Se non vuole la frutta, proporgli frullati, magari camuffati nello yogurt; se non vuole le verdure preparare passati, minestroni, polpette e quiches.
  • Non allarmarsi né sgridarlo se rifiuta un nuovo alimento, ma riproporglielo di tanto in tanto, insieme a cibi noti e accettati.
  • Non dare premi né punizioni associate al cibo: funziona poco.
  • Non obbligarlo a mangiare per forza.
  • Mangiare insieme, con la famiglia intorno al tavolo, magari chiacchierando senza la tv accesa. Ricordarsi che l’esempio di ciò che assaporano gli adulti vale più di mille prediche.
  • Farsi aiutare dal bambino a preparare e cucinare gli alimenti.
  • Sfruttare le esperienze collettive, come il pasto all’asilo o a scuola, oppure il pasto con fratelli e cuginetti: molto del gusto dei piccoli e della loro capacità di accettare nuovi sapori dipende dal gusto dei suoi coetanei.

Detto questo Picci augura buona pappa ai piccini e buona fortuna alle mamme!



'E se la verdura
non
la vuole?' non ha commenti

Commenta per primo questo post!

Commenti?

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.