cheap christian louboutin , christian louboutin sale, cheap ralph lauren, ralph lauren sale, Cheap Michael Kors, Michael Kors Australia, christian louboutin ouetlet uk Picci Blog / Primi giorni all’asilo, 5 consigli per viverli al meglio
Inserimento-bambini-asilo

Primi giorni all’asilo, 5 consigli per viverli al meglio

asilo_shutterstock_1087054709 (1)

Il tragitto in macchina o a piedi, comunque insieme, l’arrivo davanti al cancello, la maestra che aspetta all’entrata. É arrivato il momento: un’ultima raccomandazione, un bacino, il distacco. L’ingresso al nido è un momento emozionante per te e il tuo bambino ed è normale sentirsi un po’ confusi, per questo abbiamo cercato per te una piccola guida su come gestire al meglio i primi giorni al nido.

Come affrontare i capricci

Se il tuo bambino piange o fa i capricci, cerca di capirlo: il distacco vale anche per lui e a quell’età è difficile sapere esprimere le proprie emozioni in un modo che non sia il pianto. Ogni asilo ha i suoi tempi per l’inserimento, ma accompagnarlo in classe, farti vedere mentre chiacchieri con le maestre e con le altre mamme, può aiutarlo a superare lo spaesamento anche in pochi giorni.

Pensa Positivo

I bambini ci guardano e imparano a leggere le nostre emozioni, anche quando sono molto piccoli. Per questo è importante mostrarsi sereni sia prima che durante i primi giorni d’asilo: fatti vedere sorridente e sicura e vedrai che, respirando la tua positività, anche il tuo bambino sarà più sereno.

Sì al distacco graduale

Il bimbo deve vivre l’asilo come un momento che fa parte della sua routine quotidiana. Cerca di creare continuità tra la casa e il nido: è importante far comprendere al piccolo che la scuola non rappresenta un momento d’abbandono ma una fase della giornata come tante, solo un pochino diversa. Chiedigli cosa fa all’asilo mentre vi preparate per uscire, magari già a colazione; parlagli delle maestre e dei suoi nuovi amichetti e, una volta tornati a casa, porta qualcosa dell’asilo con te: chiedigli di cantare una canzoncina ascoltata a scuola, oppure proponigli di continuare qualcosa che ha iniziato all’asilo a casa, come un disegno o una filastrocca da imparare insieme. 

Il ruolo delle educatrici

Se la mamma e il papà sono i punti di riferimento del piccolo a casa, le educatrici lo sono all’asilo. Fatti vedere ben disposta con loro, parlagli, chiedi informazioni e interagisci con le educatrici davanti al piccolo. In questo modo infondi fiducia nel piccolo che troverà in loro un nuovo punto di riferimento.

Saluti

Cerca di rassicurarlo prima dell’entrata al nido. Alcune mamme, sopraffatte dall’emozione, si allontanano senza salutare il piccolo che in questo modo percepisce il distacco come un vero e proprio abbandono. Chinati su di lui, coccolalo e rassicuralo, e vedrai che sarà più semplice per lui vivere i primi giorni d’asilo.

Con l’ingresso al nido e alla materna si apre una nuova fase per te e il tuo bambino, non preoccuparti se le emozioni prevalgono: è assolutamente normale come in una qualsiasi fase di cambiamento. Vivila come una nuova avventura e vedrai che tutto andrà per il meglio.



'Primi giorni all’asilo, 5 consigli per viverli al meglio' non ha commenti

Commenta per primo questo post!

Commenti?

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.